In arrivo agli allevatori gli aiuti del Fondo latte

Postato in 6/2018

Il Ministero delle politiche agricole ha annunciato l’avvio da parte di Ismea dei pagamenti del Fondo latte dedicato agli allevatori in difficoltà per un importo che supera 2,7 milioni di euro.

Secondo i dati forniti dal Ministero, sono 870 le domande istruite positivamente che riceveranno nei prossimi giorni un anticipo pari al 28% di quanto richiesto e ritenuto ammissibile. Entro i primi di marzo verrà effettuato un secondo pagamento che porterà al 50% la quota di anticipo. Complessivamente sono 5.600 gli interessati che hanno presentato a Ismea le domande tra il 1° e il 30 giugno dello scorso anno.

La vicenda del Fondo latte prende il via alla fine del 2014, quando in Italia si iniziò a parlare di un pacchetto di interventi che avrebbe dovuto sostenere il settore lattiero-caseario in crisi. La Finanziaria del 2015 (legge approvata a fine 2014) stanziò una somma di 56 milioni di euro. Successivamente, a metà del 2016, cioè a distanza di quasi due anni dal concepimento della misura, ci si rese conto che gli interventi stentavano a decollare. Fu così varata una legge, con una dotazione di 25 milioni di euro, che introdusse modifiche sostanziali al Fondo latte, prevedendo di rimborsare gli interessi passivi delle aziende sostenuti nelle annualità 2015 e 2016. Un intervento che, almeno nelle intenzioni iniziali, doveva essere snello e rapido nel far arrivare i contributi agli allevatori in difficoltà. Purtroppo, nonostante la misura sia semplice da gestire, i tempi si sono allungati oltre ogni immaginazione e gli allevatori stanno ancora attendendo la liquidazione dei fondi.

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information