Rinnovato il Contratto Provinciale degli Operai agricoli scaduto il 31 dicembre 2015

Postato in paghe

Dopo quasi un  anno di  trattative, il 12 dicembre scorso è stato siglato l’accordo di rinnovo del Contratto Provinciale di Lavoro degli Operai agricoli della nostra Provincia.

Le trattative sindacali sono durate molto più a lungo rispetto ai rinnovi passati perché è stato particolarmente complicato conciliare, in un periodo di deflazione,  le esigenze dei Sindacati dei lavoratori che, come di consueto  richiedono percentuali di aumento elevate, e le esigenze,  per noi rappresentanti  dei datori di lavoro, di garantire per le aziende percentuali di aumento sostenibili dall’imprenditori, rappresentando il costo della manodopera più del 40% dei costi aziendali.

Il Contratto, per la prima volta, prevede due modalità di riconoscimento degli aumenti contrattuali che tengono conto, da un parte degli indicatori economici del momento che, come già come anticipato, evidenziano un periodo di deflazione e che quindi hanno portato al riconoscimento di percentuali di aumento retributivo molto contenute rispetto al passato, e dall’altro si è voluto introdurre un elemento innovativo, il salario variabile detassato, che le aziende con determinati livelli di produttività dovranno riconoscere ai propri operai agricoli.

Percentuali di aumento

Gli aumenti retributivi che decorrono dal 1 novembre 2016 , saranno conteggiati con le seguenti percentuali:

1° livello               2.5%

2° livello               2.2%

3° livello               2.2%

4° livello               2.2%

5° livello               2.2%

6° livello               1.7%

7° livello               1.7%

8° livello               1.7%

I recuperi verranno erogati con le mensilità di dicembre 2016 o al più tardi gennaio 2017 .

Salario variabile detassato

In aggiunta agli aumenti retributivi, per il biennio  2016 e 2017 ai  lavoratori OTI  l’azienda dovrà riconoscere  un salario variabile detassato  secondo i criteri e la disciplina di cui ai  premi di produttività - ai sensi dell'art. 1, comma 188 Legge 28/12/2015 n.208 e successive circolari applicative tra cui la circolare n.28/E del 15/06/2016 dell'Agenzia delle Entrate solo se avrà avuto un incremento della propria produttività che gli consenta di sostenere l’ulteriore aumento retributivo.

Nel rispetto di quanto previsto dalla normativa che autorizza  la detassazione, per  la nostra provincia è stato individuato un indicatore che,  considerati  i dati fiscali dell’azienda, è in grado di valutare le performance della stessa.

In particolare si è scelto quale indice che consente la detassazione  MOL/VA  e cioè   Margine Operativo Lordo diviso per il Volume d'Affari.  Il MOL  andrà così calcolato: Fatturato detratti i costi  d'acquisto e i costi del personale.

In caso  di risultato positivo dell’indice  MOL/VA con valore superiore a 0,30  saranno erogati ai lavoratori OTI , nell'anno di riferimento, le seguenti  somme :

MOL/VA  >0,30 ≤  0.40    190,00 (euro)

MOL/VA  >0.40 ≤  0.50    250,00 (euro)

MOL/VA  >  0.50             313,00 (euro)

Per gli operai assunti con contratto a tempo determinato, ancora in forza nella medesima azienda in un periodo in via di definizione  per gli anni 2017 e 2018, sarà riconosciuto il salario variabile detassato  ricorrendone i presupposti, in misura proporzionale alle giornate lavorate rispettivamente negli anni 2016 e 2017.

L’azienda che avesse un  valore dell’indicatore almeno superiore allo 0,30, potrà riconoscere un salario variabile detassato superiore rispetto a quanto previsto dal Contratto, seppur nel rispetto del limite massimo previsto dalla legge pari ad  € 2.000 per il 2016 ed  € 3.000 per  il 2017.

L'erogazione del salario variabile avverrà con la quattordicesima mensilità  dell'anno successivo a quello di riferimento, quindi per l’anno 2016 sarà corrisposta con la quattordicesima mensilità ad aprile 2017  e  per l’anno 2017 con la quattordicesima mensilità ad aprile 2018.

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information