Il 26 gennaio convegno sul mutamento climatico nella coltivazione della vite

on . Postato in primopiano

Il mutamento climatico che si sta verificando negli ultimi anni sta mettendo a dura prova l’agricoltura veronese, con danni sia quantitativi che qualitativi. La scorsa annata, in particolare, ha colpito pesantemente anche le viti, con le piante che hanno sofferto le gelate primaverili prima e la grande calura estiva poi, con perdite della produzione dal 20 al 30 per cento. Una situazione che non è più occasionale ma sta diventando una costante, obbligando gli agricoltori a un ripensamento degli impianti vitivinicoli.

valpolicella

A questo tema è dedicato il convegno “Il mutamento climatico nella coltivazione della vite”, che si svolgerà venerdì 26 gennaio alle 10 nella sala convegni dell’hotel Saccardi, in via Ferrari 8 a Caselle di Sommacampagna, con il patrocinio del giornale L’Informatore Agrario, Uvive, Avive e Bper Banca. Il convegno si aprirà con l’introduzione di Antonio Boschetti, direttore dell’Informatore Agrario. Quindi Mario Pezzotti, vicerettore dell’Università di Verona, parlerà di ricerca genetica sulla vite, resistenza ai patogeni e alle avversità climatiche. Seguirà la relazione di Federica Gaiotti, ricercatrice del centro di ricerca per la viticoltura di Conegliano Crea-Vit, sugli aspetti agronomici per ridurre gli stress ambientali e climatici sulla vite. Le conclusioni saranno affidate a Paolo Ferrarese, presidente di Confagricoltura Verona.

“La viticoltura veronese vive una tradizione millenaria che ha certamente seguito le mutazioni climatiche avvenute ciclicamente – spiega il presidente Ferrarese -. Oggi occorre porre rimedio a eventi atmosferici indesiderati, estremi e inediti per la nostra provincia: le gelate tardive seguite da una mancanza di precipitazioni del 2017 ce lo ricordano. La genomica e l’agronomia con le nuove tecniche colturali possono fare molto. Ciò che per i nostri padri era innovazione per noi è tradizione: perciò non ci si può fermare nel migliorarsi. Pena il declino delle nostre aziende. La tradizione deve sposare l’innovazione”.

Al termine del convegno verrà offerta una degustazione di vini veronesi. Informazioni al 045.8628811 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information