BANDO “PRESTITO DI CONDUZIONE”

Posted in Notizie Tecniche

PROGRAMMA REGIONALE DI INTERVENTO PER IL CREDITO DI ESERCIZIO A FAVORE DELLE IMPRESE AGRICOLE DEL VENETO MEDIANTE LA CONCESSIONE DI UN AIUTO
DE MINIMIS SOTTOFORMA DI CONCORSO SUGLI INTERESSI
(REG. (CE) n. 1535/2007 e L.R. 7 agosto 2009, n. 16, articolo 2)
 
 
Sta per aprire un nuovo bando che prevede la  concessione  di  contributi  in  conto  interessi sui  prestiti  a  breve termine  contratti  dalle imprese  agricole  venete  per le  necessità legate  all'anticipazione  delle spese  per la conduzione aziendale fino alla vendita dei prodotti.
 
Per avere informazioni più dettagliate sui contenuti del bando di cui si pubblica qui di seguito una scheda misura e per manifestare il proprio interesse a presentare la domanda di finanziamento si contatti l’Ufficio Tecnico (Francesca Fontana tel.: 045/8628835).
 
Beneficiari
Possono  usufruire  dell'aiuto  de minimis  le  imprese  agricole,  attive  nella  produzione  primaria  di  prodotti agricoli, che:
• siano condotte da imprenditore agricolo, come definito dall'art. 2135 del c.c., iscritto alla gestione previdenziale agricola INPS in qualità di coltivatore diretto o di imprenditore agricolo professionale (IAP) e in regola con i relativi versamenti;
• conducano  un’azienda, in Veneto,  con  dimensioni  di  almeno  3  unità  di  dimensione    economica (UDE) in zona montana e 10 UDE in altre zone;
• siano iscritte al registro delle imprese presso la C.C.I.A.A;
• siano iscritte all'Anagrafe regionale del Settore primario, con posizione debitamente validata;
• non rientrino nella categoria delle imprese in difficoltà, come definite dalla normativa comunitaria;
• sottoscrivano  la  dichiarazione sugli  aiuti  de minimis  ricevuti  nell'arco  di  tre  esercizi  fiscali (esercizio in corso e nei due anni precedenti).
 
Interventi ammissibili
Sono ammissibili all’agevolazione i prestiti a breve termine contratti dalle imprese agricole per sostenere le  spese anticipate per il completamento del ciclo produttivo-colturale fino alla vendita dei prodotti.
L'importo  massimo  del  prestito  per  cui  può  essere  riconosciuta  l’agevolazione  è determinato  in  modo forfetario mediante un calcolo di tipo sintetico che prende a riferimento l’unità di superfici e per coltura e per il numero dei capi allevati, secondo i parametri riportati nell’Allegato 1 al bando.
 
Contributo
• Il prestito di conduzione che può beneficiare dell’aiuto non può essere inferiore a 10.000 Euro  per azienda;
• L’aiuto finanziario regionale è erogato sotto forma di concorso sugli interessi a fronte di un prestito della durata massima di 12 mesi ed è fissato fino ad un massimo di 2.500 euro.
 
Priorità e graduatoria
La graduatoria delle istanze presentate è redatta sulla base dei sotto riportati punteggi di merito:
• Imprese agricole condotte da giovani agricoltori: 1 punto
• Altre imprese agricole: 0 punti
A parità di punteggio, la graduatoria è redatta in ordine di:
• data di presentazione della domanda ad Avepa;
• età dell’imprenditore.
 

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information